Statuto

Published by sisi on Giovedi, 25 Settembre, 2014 - © all rights reserved

sisi collezione privata barbara cesa 6b
Forlì
in data 27 settembre 2014

Al fine di Costituire l’Associazione Culturale Elisabetta D’Austria Sisi
Sono presenti i signori: 

Daisy Valdiserra

Barbara Cesa

Anna Clara Sirignano

In delega
Vincenza Capursi – Grandl

Gli organi sociali dell’Associazione sono l’Assemblea generale dei soci e il Consiglio Direttivo.
L’Assemblea dei soci fondatori nomina a comporre il primo Consiglio Direttivo e a loro assegna le seguenti cariche:

Presidente Daisy Valdiserra
Vice Presidente Barbara Cesa
Segretario/tesoriere Annaclara Sirignano
consigliere Vincenza Capursi-Grandl

Il portale InformaTrieste (www.informatrieste.eu) nella persona del Signor Paolo Precali è stato nominato addetto stampa dell’Associazione.

Il funzionamento dell’associazione è regolato dallo statuto qui di seguito allegato.
I suddetti Signori attestano la mancanza di cause d’incompatibilità e accettano le cariche.
Per tutto quanto non previsto in tale atto costitutivo e nell’allegato statuto valgono le norme in materia del Codice Civile.

separatore.png

ART. 1
E’ costituita L’Associazione Culturale Elisabetta D’Austria ( Sisi ) che ha sede centrale in

Via Rusineo 24
17031 Albenga
Savona

Con durata illimitata.

ART. 2
Scopo dell’Associazione è di tutelare e perpetuare, in Italia e all’estero, la figura storica di sua Maestà L’Imperatrice Elisabetta d’Austria, Regina d’Ungheria.

ART.3
Saranno promosse iniziative atte ad approfondire la conoscenza sull’Imperatrice Elisabetta e la di lei famiglia attraverso conferenze, riunioni dei soci, viaggi tematici, e quanto altro potrà favorire lo scopo dell’associazione stessa.

ART. 4
L’associazione non persegue alcun fine di lucro, le spese saranno sostenute per mezzo delle quote associative versate annualmente dai soci.

ART. 5
L’associazione nelle persone dei soci fondatori, si impegna a riunirsi almeno una volta l’anno per discutere delle questioni ad essa relative. Stabilisce comunque che è possibile in caso di impedimento presenza in delega.

ART.6
Saranno ammessi nell’associazione tutti coloro che hanno una cultura personale sull’Imperatrice e il periodo storico a cui ella appartiene. Ad esempio : studiosi, storici, collezionisti privati, persone che semplicemente ma seriamente intendono approfondire la loro conoscenza partecipando agli eventi e agli incontri organizzati dall’Associazione.

ART. 7
La quota associativa annuale sarà fissata per il primo anno, in seguito verrà determinata dal Consiglio Direttivo in base alle esigenze dell’associazione stessa.

ART. 8
I soci membri avranno diritto a:
Partecipazione a viaggi ottenendo sconti grazie alle convenzioni con strutture pubbliche e private. Potranno portare, a secondo del numero di partecipanti ammessi al viaggio, da stabilirsi di volta in volta, da uno a tre accompagnatori, i quali non usufruiranno però dei benefit sopra citati.
A consultare gratuitamente la biblioteca dell’associazione e ad essere membri del gruppo segreto Associazione Elisabetta d’Austria su Facebook.

ART. 9
L’Assemblea dei soci, sia essa ordinaria sia straordinaria, è l’organo sovrano e può prendere tutte le decisioni necessarie per il corretto funzionamento della vita associativa.

ART. 10
L’Associazione è amministrata da un Consiglio Direttivo composto dal Presidente, dal Vice Presidente e da un Segretario che ricopre anche il ruolo del tesoriere. A discrezione dell’Assemblea
il numero dei membri del Consiglio Direttivo può essere portato da un minimo di 3 a 5. Le cariche sociali non danno, di norma, diritto ad alcun compenso ad eccezione del rimborso delle spese effettivamente sostenute e debitamente documentate.

ART. 11
Il Consiglio Direttivo provvede alla stesura degli atti da sottoporre all’Assemblea; dà esecuzione alle deliberazioni dell’Assemblea; predispone il bilancio preventivo e consuntivo dell’Associazione, redige i programmi di attività sociale sulla base delle linee approvate dall’Assemblea; delibera circa la quota sociale; stabilisce le previsioni di spesa; rappresenta le istanze dei soci; vaglia le domande e delibera l’ammissione di nuovi soci; delibera, a maggioranza, la sospensione o l’espulsione dei soci; decide il luogo delle riunioni dell’Assemblea; redige il regolamento interno la cui osservanza è obbligatoria per tutti i soci; delibera sull’adesione e partecipazione dell’Associazione ad Enti ed Istituzioni Pubbliche e Private. Le deliberazioni saranno trascritte nel libro dei verbali del Consiglio Direttivo e rimarranno affisse in copia nei locali dell’Associazione durante i dieci giorni che seguono l’avvenuta seduta del Consiglio. Le deliberazioni si adottano a maggioranza semplice; in caso di parità prevale il voto di chi presiede. Il Consiglio Direttivo si riunisce ogni qualvolta ce ne sia la necessità o per richiesta di almeno due terzi dei suoi componenti. Il Consiglio Direttivo potrà convocare l’Assemblea dei soci ogni qualvolta lo riterrà opportuno. Il Consiglio Direttivo, per la promozione e la conoscenza delle attività associative, potrà rivolgere anche ai non soci, personali inviti gratuiti.

ART. 12
Il Presidente è il legale rappresentante dell’Associazione. A lui spettano la firma e la rappresentanza di fronte a terzi e in giudizio. In caso di sua assenza o impedimento, è sostituito dal Vice Presidente. Il Presidente cura l’esecuzione dei deliberati del Consiglio Direttivo e dell’Assemblea; in caso di urgenza esercita i poteri del Consiglio salvo ratifica da parte di questo alla prima riunione. Il Presidente convoca e presiede l’Assemblea dei soci e il Consiglio Direttivo.

Norma finale
Per quanto non espressamente contemplato nel presente statuto valgono, in quanto applicabili, le norme del Codice Civile e le disposizioni di Legge vigenti.

Daisy Valdiserra
Barbara Cesa
Anna Clara Sirignano
Vincenza Capursi